Gianni Rodari – Teste Fiorite

Se invece dei capelli sulla testaci spuntassero i fiori, sai che festa?Si potrebbe capire a prima vistachi ha il cuore buono, chi la mente trista.Il tale ha in fronte un bel ciuffo di rose:non può certo pensare a brutte cose.Quest’altro, poveraccio, è d’umor nero:gli crescono le viole del pensiero.E quello con le ortiche spettinate?Deve avere le idee disordinate,e invano ogni … Continua a leggere

L’anno nuovo – Gianni Rodari

 Indovinami, indovino, tu che leggi nel destino: l’anno nuovo come sarà? Bello, brutto o metà e metà? Trovo stampato nei miei libroni che avrà di certo quattro stagioni, dodici mesi, ciascuno al suo posto, un carnevale e un ferragosto, e il giorno dopo il lunedì, sarà sempre un martedì. Di più per ora scritto non trovo nel destino dell’anno nuovo: … Continua a leggere

Filastrocca di Capodanno – Gianni Rodari

Fammi gli auguri per tutto l’anno: Voglio un gennaio col sole d’aprile; un luglio fresco, un marzo gentile; voglio un giorno senza sera, voglio un mare senza bufera; voglio un pane sempre fresco, sul cipresso il fiore del pesco; che siano amici il gatto e il cane, che diano latte le fontane. Se voglio troppo, non darmi niente, dammi una … Continua a leggere